Regione Veneto Bando progetti di innovazione 2021 fondo perduto 50%

Bando di concessione di agevolazioni regionali a favore di imprese e liberi professionisti a sostegno di progetti di innovazione Anno 2021

Soggetti ammissibili

Imprese di qualunque dimensione (PMI e grandi imprese), liberi professionisti, associazioni professionali (compresi gli “studi associati”), società tra professionisti, non in difficoltà e nel pieno e libero esercizio dei propri diritti

Requisiti imprese:

– essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel registro delle imprese tenuto presso la CCIAA;
– avere almeno un’unità locale situata in Veneto, risultante dalla visura camerale, in cui saranno realizzate le attività finanziate con il presente bando;
– svolgere un’attività, principale o secondaria, appartenente alla classificazione “C – Attività manifatturiere” (da codice ATECO “10” fino a codice ATECO “33.20.09”).

Requisiti associazioni professionali e studi associati:

– avere partita IVA attiva;
– essere costituite nel rispetto delle vigenti leggi professionali;
– avere nella regione Veneto il luogo di esercizio prevalente dell’attività così come riportato nella “Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA”;
– rispettare, in caso di professioni non organizzate, le norme di pubblicità e conoscibilità previste agli articoli 4 e 5 della legge 14 gennaio 2013, n. 4.

 

Interventi agevolabili

Per le imprese sono agevolabili gli interventi di «innovazione di processo» e/o di «innovazione dell’organizzazione». Gli interventi devono obbligatoriamente prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento delle funzioni aziendali, in grado di consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti il piano Impresa 4.0.
Per i liberi professionisti, le associazioni professionali, gli studi associati e le società tra professionisti sono agevolabili gli interventi di innovazione o trasformazione digitale dell’attività professionale. Gli interventi devono obbligatoriamente prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento dell’attività professionale.

 

Agevolazione prevista
Le agevolazioni vengono concesse in forma mista di contributo a fondo perduto (fino al 50%) e finanziamento agevolato, nella misura e nei casi specificati nella seguente tabella:

Le spese di investimento in beni strumentali materiali e immateriali, relativi a “Industria 4.0”, sono sempre sostenute in forma mista, ossia con un contributo a fondo perduto e con un finanziamento agevolato. Le altre spese sono sostenute solo con un contributo a fondo perduto.

 

Spese ammissibili
Sono stabiliti i seguenti limiti minimi e massimi di spesa ammissibile alle agevolazioni:

 

Con riferimento alle micro, piccole, medie imprese (PMI), alle grandi imprese, sono definite le limitazioni e le ulteriori specifiche riportate nella seguente tabella:

 

Con riferimento ai liberi professionisti, alle associazioni professionali e alle società tra professionisti, sono definite le limitazioni e le ulteriori specifiche riportate nella seguente tabella:

 

Presentazione

La domanda di agevolazione deve essere presentata nei termini riportati nella seguente tabella, i quali sono distinti sulla base della tipologia del soggetto richiedente l’agevolazione:

 

In caso di finanziamento agevolato è richiesta inoltre lettera del Finanziatore iscritto all’Albo degli intermediari finanziari di cui all’art. 106 del TUB e convenzionato con il Gestore (Veneto Sviluppo), di disponibilità alla concessione del finanziamento agevolato sulla base degli investimenti previsti, oppure delibera del Finanziatore (banca o intermediario finanziario) con la quale viene concesso l’ammontare di finanziamento agevolato previsto.

Alla domanda viene assegnato un punteggio in base a una valutazione automatica e a una valutazione tecnica.

 

Lo Studio è a disposizione per ulteriori chiarimenti

 

Comments are closed.